Ormai ne sono (quasi) convinta.
Nella vita si attraversano fasi, e tutto quello che non si è o non si fa prima si finisce – quasi inevitabilmente- per esserlo o farlo dopo.
Questo forse per rispondere ad un’esigenza o un desiderio di completezza che penso siano innati in ciascuno di noi.
Detto ciò, è ormai acclarato che la mia vita gira al contrario e che potrebbe tranquillamente intitolarsi come sopra- cioè esattamente il contrario di un meraviglioso saggio letto tempo fa.
Non so se in questa involuzione ci sia qualcosa di positivo, ma l’universo della precisione si è rivelato ingannevole e deludente.
Forse non è sbagliato tentare di essere un po’ meno precisi e calarsi dall’universo al mondo.
Forse è anche un po’ più alla mia portata….

Annunci