Noi mamme siamo strane creature.
Pretendiamo (almeno io…) serenità, stabilità, certezze ed equilibrio dai mostri  che abbiamo generato, ma da parte nostra oscilliamo come trapezisti.
La scuola funziona, anzi no…. la maestra fa acqua da tutte le parti, o forse no, o forse anche l’altra…..
quel bambino con il suo comportamento turba i sonni delle nostre angeliche creature, anzi no, pare che quest’anno vada meglio…. mia figlia fa troppi errori per la sua età quando scrive, anzi no, effettivamente li fanno in molti e forse dovrei smetterla di darle il tormento… altri bambini impiegano un decimo di secondo meno della mia per fare a mente 54-46: sarà grave?
Temo di essere io quella grave.
Lei, che poi sarebbe l’Altra, nonostante le sue onnipresenti incertezze è solare, gioiosa, entusiasta e soprattutto consapevole.
Consapevole di essere fortunata, di avere una maestra che li fa sentire vivi ed importanti ogni giorno, curiosi e motivati, capaci di affrontare con assoluta naturalezza le piccole avventure e disavventure quotidiane dei loro 8 anni e persino capaci di gestire sorridendo fatti ed episodi che a noi fanno rizzare i capelli.
Dove si compra questa maestra? Ne ho bisogno anch’io…
Annunci