Ci siamo, ho esultato troppo presto.
La mia meditabonda primogenita, quella che pare serena ed equilibrata, ha partorito la sua prima richiesta su cui discutere.. il tragico cellulare.
Anni 11 da compiere prossimamente, prima media… quasi tutte le sue compagne possiedono l’agognato strumento.
Quando le ho detto che non sono d’accordo le è venuto il magone e io mi sono sentita un verme all’idea di averla fatta stare male anche solo un pochino.
Perché lei sa benissimo che non le serve a niente… ma sentirsi diversi a 11 anni è pesante come un macigno.
Perché alla gita di ieri quasi tutti lo avevano portato (!) e lo usavano per fare foto.. e lei aveva dimenticato la sua macchina fotografica.
Ho cercato di spiegarle perché non sono d’accordo e perché non le serve assolutamente, ma non so se ne sia convinta…
Come una madre codarda ho temporeggiato fino alla Cresima nella prossima primavera… e già temo che non avrò il coraggio di deluderla ancora.

Annunci