21ed2-pesco
Lui è il mio pesco nano… poveretto, poteva decisamente andargli meglio.
Invece è approdato a casa mia.
Ha subito le (dis)attenzioni mie e delle mie ragazze, ha superato un trasloco che lo ha visto rimanere tragicamente dimenticato per quasi un anno nel giardino della vecchia casa.
E’ stato trasportato più morto che vivo, ma comunque vivo, sul balcone della nuova casa.
Ha superato lo scorso inverno e pure quello di quest’anno… in cui mi sono ovviamente dimenticata di ripararlo anche nei giorni di freddo atroce.
Ora è lì… i fiori fanno capolino imperterriti, aspettando con pazienza il momento di aprirsi del tutto.
E’ decisamente strapazzato e non bellissimo, però è lì… che vuole vivere ad ogn costo, ogn anno un po’ meno bello ma sempre lì.
Ogni anno deve alla fine farcela da solo, perchè chi dovrebbe curarlo con amore ed attenzione non è particolarmente dotata per questo genere di cose…. lui ha capito e se la sbroglia da solo.
Devo guardarlo più spesso…e ricordarmi di rifiorire,  non importa se in modo non perfetto.
Devo farlo io, anche se molte volte vorrei dimenticarmene….. ma la vita ha la memoria lunga.
Vorrei non doverlo fare da sola, perchè ogni inverno è sempre più lungo e ogni primavera sempre più faticosa… e ho sempre meno voglia di ricordarmene.
Loro invece non fanno fatica
 09486-tulip1
Sono come le mie ragazze… si aprono alla vita senza esitazioni e sforzi, non mi stanco di guardarli… e alla fine mi dimentico ancora del pesco.
Annunci