Mi rendo conto di avere pretese ridicole e insensate… ma tant’è.
Siamo in piena estate, nella paradisiaca bassa padana, e invece di essere grata per afa, caldo e zanzare vorrei essere in un luogo fresco ma non troppo, verde e soleggiato, magari anche con mare dalle acque cristalline e tiepide.
Sono ahimè over 40… essendo una persona fortunata, che non ha mai avuto problemi di salute in vita sua, non posso tollerare (se non con estremo fastidio, nonchè con crisi di ansia da record) di ritrovarmi da giorni con schiena bloccata e dolorante, movimenti limitati, figlie iperattive nonostante il caldo e tonnellate di lavoro da sbrogliare.
Il fatto di non sentirmi in forma mi rende insicura, fragile e spaventata… tutte sensazioni che detesto e che non mi appartengono.
Quindi, riassumendo:
l’inverno mi deprime causa mancanza di luce solare in quantità adeguate (leggi: nebbia a volontà), l’estate (quantomeno quella padana) mi sfianca e mi irrita e mi fa rimpiangere di non abitare da Francoforte in su, i malesseri sono considerati iatture ineguagliabili in quanto rallentano i ritmi quotidiani  e fanno temere per gli impegni a venire.
Ma a me chi mi si piglia??? Alla fine sono pure peggio dell’estate padana…In questi giorni ho avuto davvero bisogno di sfogarmi, ma forse per qualche tempo non scriverò…. finché da me non uscirà qualcosa di positivo.

Annunci