E’ piccolina… anche con i tacchi altissimi con cui l’ho sempre vista.
Ha una zazzera di capelli neri corti in stile Liza Minnelli e due occhi acuti come spilli in perenne movimento, spirito tagliente ed intelligenza che le invidierò per tutta la vita.
E’ la mia insegnante di lettere del ginnasio… mio faro nella notte insieme ad altri due soli (o forse sono già tanti?) insegnanti in tutta la mia carriera scolastica (ed insieme, ovviamente, “alla Asia”…  ma questa è davvero tutta un’altra storia).
A pochissime persone sono grata quanto a Lei per avermi insegnato ad amare con vera passione quello che ho fatto.
Uno dei regali che mi ha fatto questa bizzarra vita è stato quello di farmela incrociare di nuovo, in circostanze del tutto inattese ed a distanza di quasi trent’anni … così ora potete indovinare a spanne quanti anni ho 🙂
Dovevamo incontrarci per un caffè di auguri prenatalizi, ma il solito affollamento di impegni in questo periodo ci ha costrette a rimandare a dopo le feste.
Al telefono mi ha detto che deve parlarmi di tanti progetti…. Le piacerebbe vivere per un po’ a Parigi (ma guarda tu i casi della vita!) dopo aver sperimentato un periodo a Buenos Aires.
Non ho mai saputo precisamente che età abbia… ma – sempre a spanne – non credo che attualmente ne abbia meno di 70, forse qualcosa in più…. ed è piena di progetti.
Mi inchino a MarMar.
Annunci