La mia amica NHT, nei suoi faticosi e spesso vani tentativi di risollevarmi un morale da Fossa delle Marianne (la capisco, poveretta, è praticamente tutto a carico suo…) mi “invita” a prendere spunto dall’ultimo post di Elasti e fare un tentativo per tirare il naso fuori dal pantano.
Siccome chiedere è lecito e rispondere è cortesia, ci provo.
Le mie 10 cose belle sono queste.

1) Mi mancano solo sei delle dieci sedute di fisioterapia per il mio mal di schiena, che frequento con cinque anzianotti dalle 13.30 alle 14.30 (anzi, fra poco devo andare…), con risultati ancora da vedere ma molto malumore.
2) Vivo in un meraviglioso Paese, da cui ogni tanto sogno di andare via ma a a cui credo  di assomigliare parecchio: da sempre in crisi ma  -non si sa come – sempre in piedi.
3) Le ragazze mi danno molte soddisfazioni, mi obbligano a pormi molte domande e costituiscono da sole una risposta più che valida a molti interrogativi.
4) Godo di discreta salute, ma non diciamolo troppo in giro, nè troppo forte.
5) I miei orribili pesci rossi sono finalmente ottimamente ambientati nella fontana dei nonni… il pericolo che tornino a casa sembra sempre più lontano.
6) Il mio vicino di casa, centenario e sordo, sembra abbia smesso di ascoltare giornali radio e opere liriche alle 7.30 del sabato mattina.
7) Ho fatto una revisione degli armadietti di cucina e, contro ogni pronostico, la quantità di spezie e altri generi scaduti da tempo non è stata così abnorme.
8) Non ho ancora terminato (da sola, come prevedevo) il vasetto di lemon curd preparato venerdì; forse per questo we riesco a non diventare una botte.
9) E’ arrivato il pacco di Amazon con le cartucce di ricambio per la stampante: i compiti di Elisa per la lezione di arte sono salvi.
10) Ho sogni da vendere e nessun vero progetto … questa non è una bella cosa, ma mi mancava l’ultimo punto.

Devo scappare dagli anzianotti….

Annunci