Siamo qui, ancora.

È la mia trentunesima estate a Sestri…mi sembra incredibile.
Ma siamo sempre tutti qui, con genitori, nonni e figli.
Eravamo numerosi e rumorosi, felici e casinari come tutte le compagnie di adolescenti prima e ragazzi poi.
Alcuni di noi non ci sono già più, per quanto sembri incredibile, ma ne parliamo come se ci fossero ancora.
Molte coppie si sono formate, tante sono scoppiate ed alcune hanno retto.
I nostri figli iniziano ad avere l’età per formare a loro volta un piccolo gruppo e vedo che questo avviene senza difficoltà, nonostante passi ogni volta praticamente un anno senza che si incontrino.
È il bello di tornare qui ogni anno, anche solo per qualche fine settimana o una decina di giorni, come nei migliori (o peggiori…) film sugli anni ’60 che per noi erano gli ’80 e ’90.
Le ragazze hanno iniziato le loro vacanze, il terrazzo è pervaso da un incredibile profumo di gelsomino; per me inizia il solito strano e complicato mese di luglio.
Annunci