Ecco, intanto Buon Anno…
A me la poesia è già passata.
Già uno lascia un posto come questo per tornare in ufficio e nella palude malmostosa… e un po’  girano per forza.

Figuriamoci poi se, esattamente come lo scorso anno, la piccoletta di famiglia decide (tempo nemmeno 36 ore dall’aver toccato il patrio suolo) di farsi venire una tonsillite con i controfiocchi!
Cara Ali, se volevi restare in montagna bastava dirlo senza mettere in piedi tutto ‘sto delirio…. io non avrei opposto resistenza.
Se invece ci tenevi tanto ad augurare buon anno alla pediatra, potevi ugualmente dirlo:è una persona piacevole, meglio farle una visita di pura cortesia che per necessità… Sgrunt

 

Annunci