C’è una casetta in Linguadoca.
E’ chiara, piccola, con un piccolo giardino di oleandri e menta.
Un po’ spogli al momento, sia la casa che il giardino, ma si faranno.. come tutte le cose.
Sono in una cittadina sul mare, ad un passo da campagna e da vigneti nani (anzi, nanissimi) di uva moscato; posto tranquillo e piacevole, con cieli blu e clima mite.
E’ probabile che andremo d’accordo: un inizio, per una come me che dà importanza al significato delle parole, è per definizione piccolo e talvolta persino spoglio.
Tutto il resto, se è destino che ci sia, deve essere risultato di una crescita: lenta o veloce, ma crescita.
Avevo  un sogno: ancora presto per sapere se questo gli assomiglierà un po’ o invece per niente.
Ma ho tutto il tempo che voglio per capirlo.
E forse andrà bene anche se sarà qualcosa di diverso.
Annunci