Ecco, l’ho fatto.
Ho riflettuto, tentennato, rimuginato.. alla fine sono riuscita a cambiare nome al blog.
Non so se sia una cosa “buona e giusta”, ma l’ho fatto comunque.
Ho pensato se aprire un nuovo blog, se cambiare piattaforma, se cambiare nome… alla fine per ora ho semplicemente cambiato il nome, perché non voglio che nulla di quello che ho scritto fino ad ora vada perso. Ma sto facendo esperimenti.
Per me i contenuti di questo blog sono momenti di riflessione che hanno avuto un certo peso e che mi rappresentano.
Tuttavia, il titolo dato al blog in origine non mi apparteneva più, mi sembrava che con me non avesse più nulla a che vedere.
April non c’è più da parecchio, io sono Chiara.
E’ vero, questo blog tratta di piccole cose, di fatterelli e considerazioni senza importanza.
Però sono importanti per me, quindi mi sembrava di svilire i miei stessi pensieri.
Questo blog è la mia isola che non c’è: pochi amici “in carne ed ossa” sanno della sua esistenza (per la precisione solo due), tutti gli altri devono riuscire ad approdare qui, che sia per caso o per intenzione.
Questo blog racconta il mio piccolo viaggio, nella vita e dentro di me: quindi mi piace descriverlo con una frase che parli di viaggi in senso lato
Evito per ora di modificare l’indirizzo del blog… è vero che ci capitano sempre le stesse due o tre persone, ma temo di fare pasticci.
Anzi: se qualcuno sa dirmi che succede in caso di modifiche di indirizzo, grazie mille.
Siete i benvenuti sulla mia Isola, tutti.
Annunci